Risparmiare e guadagnare tagliando le spese delle banche

Con il tuo risparmio e il tuo guadagno hai messo da parte una picola fortuna.

Sono i piccoli risparmi quotidiani che fanno lievitare il nostro conto in banca ma, sinceramente, ti sei mai chiesto quanto paghi per tenere i tuoi risparmi al sicuro?

Non ti sembra un paradosso il risparmiare su auto, viaggi, salute, spesa quotidiana e poi non chiedersi quanto le banche prendono per tenerti da parte quello che hai racimolato con tanti sacrifici?

Il Web 2.0 ti viene in soccorso anche su questo! Fatti un giro su http://www.pattichiari.it/ e saprai, in tempo reale, quali sono le spese per un correntista in ben 500 conti correnti diversi. Poi non dare craniate al muro… semplicemente scegli quello migliore.

Ok la banca l’hai scelta e adesso? Non devi essere necessariamente laureato in economia e commercio ed avere un master in “nonsocosa” bancaria per risparmiare quello che può essere risparmiato… Occhio a questi pratici consigli:

Apri un conto corrente valutando le operazioni che più o meno farai in un mese. Se poche potrai preferire di pagare la singola operazione, se tante scegli il canone fisso annuale o mensile.

Diffida dei conti correnti a zero spese, poichè, ci sono sempre i bolli da pagare allo Stato di 34,20 euro e quelli non li pubblicizza nessuno.

Domicilia quante più spese puoi eviterai

  • file inutili agli sportelli, ricorda “The time is gold”,
  • non rischi che ti vengano tagliate le utenze
  • risparmi il costo delle operazioni, ossia quella piccola vocina che accampa spesso e volentieri sotto le nostre bollette classificata come “Spese per invio fattura” e la “tassa” in posta o in banca per il pagamento.

Se scegli il bancomat e sei un novizio abituati poco per volta. Stesso discorso vale per la carta di credito. Lo dovrebbero scrivere come per le sigarette “Attenzione: nuoce gravemente…” al portafogli. Devi sapere che è stato dimostrato: la non fisicità dei soldi in tasca fa perdere la cognizione delle spese effettuate. Poi presta molta attenzione a prelevare presso gli sportelli della tua banca. Prelevare in altre banche, almeno che non si abbiano delle agevolazioni, ha sempre un costo che varia da 1 a 5 euro.

Richiedi il libretto degli assegni e sappi che quello con la clausola “non trasferibile” è gratis. In tal modo avrai sempre il tuo conto corrente a portata di “penna”. Anche qui stesso discorso come in precedenza.

Il tuo estratto conto è importantissimo, soprattutto se usi la carta di credito frequentemente, perciò, dagli la giusta rilevanza, controllando le spese che vi compaiono. Ormai lo sai ma mi preme dirtelo lo stesso fai dannatamente e maledettamente attenzione a nascondere il PIN quando lo digiti… i soldi sono i tuoi e sai quanti sacrifici ti sono costati… le cronache sono piene di gente in rovina per carte clonate.

Usa internet per effettuare le tue operazioni ed abbatterai tempo e denaro. Un bonifico allo sportello costa mediamente 3,31 euro, fatto da internet ti costa 77 centesimi. L’estratto conto trimestrale ti costa 5 centesimi se inviato per email anziché 65.

Se accendi un Mutuo occhio al vincolo del conto corrente presso la stessa banca. All’inizio non ci pensi ma un mutuo è lungo da finire, quindi, anche in questo caso, fa attenzione a quanto quel conto corrente ti costerà all’anno.

Fa del Taeg e del Tan la tua dottrina. In altre parole attenzione a questi coefficienti subdoli e nascosti. Se vuoi immediatamente sapere quando un finanziamento ti costerà punta dritto al Tasso annuo effettivo globale (Taeg) e saprai quanto spenderai.

Infine esistono svariati fondi per investimento. Io consiglio i bot o i “pronti conto termine” perchè sono, nella fattispecie, investimenti a breve termine addirittura da uno a tre mesi.
In questo modo non avrai molti soldi sul tuo conto corrente ottenendo di non cadere in tentazione di fronte a spese che si rilevano in quell’istante fondamentali ma poi, passato un determinato periodo, non ci si pensa più. Più risparmi e più guadagni giusto? Sempre senza esagerare!
[Immagine presa da Internet]

Ed ecco una sensazionale NOVITA’! 
SingleItaly.com ha pubblicato per TE una raccolta di consigli utili per 
Risparmiare e guadagnare nella vita quotidana
  • Vuoi capire finalmente come viaggiare gratis o quasi senza spendere una cifra esorbitante per le tue prossime vacanze?
  • Vuoi abbattere le spese e risparmiare sulla tua auto?
  • Vuoi risparmiare sulle spese mediche, la palestra e tutto quello che ti porta via soldi?
  • Vuoi  risparmiare sulle spese dalle banche?
  • Vuoi un metodo per fare soldi veri, un metodo che ti dica definivamente come risparmiare, con consigli reali?
Iscriviti a SingleItaly.com e scarica gratis il report 
Risparmio = Guadagno
E-book Risparmio Guadagno


Attivare JavaScript  
    Inserisci la tua Email:
 
Inserisci il tuo nome

antispam
  • ll tuo indirizzo e-mail non sarà in nessun modo ceduto a terzi
  • Odio lo SPAM tanto quanto te! 

 Guarda gli altri consigli per risparmiare

    Categorie: Risparmiare e guadagnare, Single società e Sviluppo personale.

    Trackbacks

    1. […] ed evitare gli errori frequenti possono aiutarti a risparmiare e guadagnare sulle spese mediche continua a leggere perché…. […]

    Lascia una risposta

    L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

    È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>